domenica, Giugno 9, 2024

ROMA NEWS

LEGGI ANCHE

AS Roma, il rinnovo di De Rossi e la strategia dei Friedkin: emerge un nuovo obiettivo

La Roma ha ufficialmente confermato il rinnovo del contratto di Daniele De Rossi per le prossime tre stagioni, garantendogli uno stipendio da top allenatore in Serie A.

Friedkin e il nuovo piano triennale

Una nuova direzione per la Roma

I proprietari del club, i Friedkin, hanno deciso di affidare all’ex centrocampista giallorosso un nuovo piano triennale. De Rossi, nei suoi primi cinque mesi alla guida della squadra, ha dimostrato di essere all’altezza delle aspettative. L’obiettivo di questo ciclo è ben chiaro e ambizioso.

In vista della sfida di ritorno dei quarti di finale di Europa League contro il Milan, i Friedkin hanno annunciato sul sito ufficiale del club l’accordo per il rinnovo pluriennale con Daniele De Rossi. La Roma, poche ore dopo l’annuncio, è riuscita a vincere quella partita, alimentando il sogno di raggiungere la finale di Dublino, sogno poi interrotto in Germania contro il Bayer Leverkusen. De Rossi, arrivato come simbolo del club in un momento di turbolenza post-Mourinho, ha saputo guidare la squadra con competenza e discrezione.

Nonostante i risultati non completi, con la qualificazione alla Champions League sfumata sul finale e il tentativo di raggiungere una finale europea non concretizzatosi, i Friedkin hanno mantenuto la loro promessa verbale. Il contratto triennale firmato da De Rossi lo legherà ai colori giallorossi fino al 30 giugno 2027. Si tratta di un accordo considerevole, con uno stipendio annuo di circa 2,55 milioni di euro, che dimostra la fiducia e il sostegno nel progetto affidato al giovane allenatore.

Inoltre, la proprietà ha operato un cambio di rotta significativo, passando da un tecnico affermato come Mourinho a una prospettiva di crescita graduale con De Rossi. L’arrivo del nuovo direttore sportivo, Ghisolfi, più focalizzato sullo scouting rispetto al predecessore Tiago Pinto, rappresenta un ulteriore passo in questa direzione.

La Roma ha cambiato prospettiva, abbandonando nomi di grande richiamo e salari elevati per giocatori in fase calante, focalizzandosi invece sulla valorizzazione dei giovani talenti. Nonostante possano sembrare passi che non dimostrano immediatamente un’ambizione di successo, i Friedkin si mostrano chiari nella loro strategia, sebbene sia comunicata in un silenzio strategico.

De Rossi sarà al centro di questa ricostruzione, puntando al centenario del club con l’obiettivo di creare una squadra giovane e competitiva nel giro di tre anni. Il progetto, che si evolve da una visione a breve-medio termine di Mourinho a una più a lungo termine, prevede rigidi parametri economici e poche illusioni, ma con maggior sinergia e convinzione. Cambiano i parametri, ma la speranza è che il nuovo allenatore possa risvegliare l’entusiasmo, elemento chiave per la nuova campagna abbonamenti: “Nun se po’ spiegà”. Come si può vedere, sognare una Roma vincente può sembrare irrazionale al momento, ma la fiducia nel futuro è ben riposta.

Angelo Papi

Daniele De Rossi rinnovo

LIVE NEWS