lunedì, Aprile 15, 2024

ROMA NEWS

LEGGI ANCHE

“De Rossi ha impresso la sua marca alla squadra, non sorprendono i risultati”

L’ex calciatore della Roma, Max Tonetto, ha recentemente espresso il suo parere sul contributo di De Rossi come allenatore della squadra. Tonetto ha discusso di ciò tramite l’emittente Radio Manà Manà Sport.

Le parole di Tonetto riguardo De Rossi evidenziano il suo apprezzamento per il lavoro svolto fino a ora. Nonostante le sfide, De Rossi è riuscito a dare la sua impronta alla squadra, portandola in una direzione diversa dal passato. Quando si tratta della strategia di gioco, Tonetto paragona l’approccio di De Rossi a quello di Spalletti.

Parlando dei singoli giocatori, Tonetto ha evidenziato Pellegrini come la componente chiave nell’attacco della squadra. Inoltre, ha difeso i terzini dalla critica, sostenendo che non sono così negativi come si dice, e ha elogiato Spinazzola per le sue abilità in fase offensiva. Tonetto si è anche espresso su Celik, sottolineando l’importanza del suo mantenimento dello standard mostrato in Europa League.

La squadra, nel suo insieme, sta mostrando un grande entusiasmo secondo Tonetto, con una forte volontà di creare e progredire. Egli ha riconosciuto che ci sono momenti in cui la squadra potrebbe rischiare di superare i limiti, ma considera ciò un aspetto positivo. Riassume l’atteggiamento della squadra come un’incarnazione della personalità di Daniele da calciatore.

In termini del ruolo di De Rossi come allenatore, Tonetto ha anche elogiato il suo modo di guadagnarsi il rispetto. Incoraggia De Rossi a mantenere il suo approccio attuale, lodandolo per la sua intelligenza, preparazione e abilità tattica.

Tonetto si è anche espresso sui calciatori Dybala e Pellegrini. Pur ammettendo che entrambi portano una qualità di livello assoluto alla squadra, sottolinea che la Roma può ancora vincere senza di loro grazie alla presenza di valide alternative.

Infine, Tonetto si è espresso a favore della permanenza di De Rossi come allenatore della Roma, definendolo “l’uomo giusto al posto giusto”. Invita la Roma a non guardare indietro, ma ad aspirare a superare squadre come il Bologna.

Fonte

LIVE NEWS