giovedì, Maggio 23, 2024

ROMA NEWS

LEGGI ANCHE

Giacomazzi elogia De Rossi e l’entusiasmo dei tifosi della Roma

Il vice allenatore della Roma, Guillermo Giacomazzi: “De Rossi è appassionato”. Questa è la sua opinione sui tifosi romanisti

Giacomazzi, attuale vice allenatore della Roma, ci ha concesso una rivelatrice intervista su El Pais, Ovacion. Ha parlato di diversi argomenti, tra cui il suo stretto rapporto con Daniele De Rossi e la sua esperienza con i tifosi romanisti.

Il rapporto tra Giacomazzi e De Rossi

Secondo Giacomazzi, la sua relazione con De Rossi nasce da un’amicizia veramente sincera, costruita cinque anni fa grazie a degli amici in comune. A seguito dell’esperienza di De Rossi con il Boca, i due hanno scoperto di avere una grande affinità personale. In un pranzo casuale a Roma due anni e mezzo fa è nata un’opportunità di carriera.

De Rossi ha offerto a Giacomazzi la possibilità di unirsi al suo team di lavoro, ad ogni livello, sia in Serie C che in Serie B. Trascorrono molto tempo a discutere di calcio, condividendo idee e visioni. Giacomazzi vede De Rossi come un eccellente comunicatore dotato di passione e con la capacità di convincere gli altri delle sue idee. I due lavorano parecchio, dalle sette del mattino fino alle otto di sera.

L’esperienza di Giacomazzi a Malta prima di unirsi a De Rossi

Prima di incontrare De Rossi, Giacomazzi ha lavorato come allenatore a Malta. Questa esperienza è stata significativamente diversa da quella che ha avuto finora con squadre di alto livello come la Roma, a causa delle limitazioni di tempo. A Malta ha avuto più tempo a sua disposizione per lavorare con la squadra, pianificare gli obiettivi e adattarsi alle esigenze del gruppo.

Il legame di Giacomazzi con i tifosi romanisti

Giacomazzi considera il rapporto con i tifosi essenziale per la motivazione della squadra. Ammette che mantenere un buon rapporto può essere difficile e dipende molto dalle prestazioni in campo. Tuttavia, è rimasto molto impressionato dalla passione dei tifosi romanisti, paragonandola a quella tipica delle squadre sudamericane. Giacomazzi considera unica l’esperienza di giocare in un stadio da 65 mila persone, sentendo l’inno della Roma risuonare nell’Olimpico. La stima dei tifosi romanisti è evidente nelle sue parole.

LIVE NEWS