giovedì, Maggio 23, 2024

ROMA NEWS

LEGGI ANCHE

La leggenda di Pietro Vierchowod: tra trionfi e successi nel calcio italiano

Pietro Vierchowod: Il Difensore Italiano-Ucraino che ha segnato un’epoca

Pietro Vierchowod, conosciuto nello scenario calcistico italiano tra gli anni ’80 e ’90, rimane uno dei più forti difensori la cui fortuna inizia con il suo esordio in Serie A. Vestendo la maglia del Como, il 14 settembre 1980, Vierchowod entra in campo per la prima volta, proprio contro la Roma. Pur uscendo sconfitto con un punteggio di 1-0 a favore dei Giallorossi, la sua performance memorabile getta le basi per un legame destinato a durare con la squadra della Capitale.

Dalla Sampdoria alla Roma

Nel 1981, Pietro Vierchowod viene acquistato dalla Sampdoria. Tuttavia, la sua permanenza presso i Blucerchiati si interrompe quando viene girato in prestito prima alla Fiorentina e poi alla Roma nella stagione 1982/1983. Quest’ultimo approdo lo vede arrivare nella Capitale come un campione del Mondo.

Vierchowod trascorre un solo anno a Roma, ma è un anno decisivo: l’8 maggio 1983, grazie al pareggio per 1-1 contro il Genoa, si aggiudica lo storico secondo scudetto. Pietro Vierchowod si dimostra un vero e proprio protagonista in quella stagione, scendendo in campo in tutte e 30 le partite disputate. Inoltre, con la Roma, gioca altri 5 incontri di Coppa Italia e 8 in Coppa UEFA.

Successi con la Sampdoria e la Juventus

Dopo la sua esperienza romana, Vierchowod torna alla Sampdoria. Qui, il famoso “Zar” diventa il protagonista di un ciclo vincente, portando a casa quattro Coppe Italia, una Supercoppa Italiana, una Coppa delle Coppe e soprattutto lo scudetto nella stagione 1990/1991.

Durante la stagione 1995/1996, l’unica con la maglia della Juventus, contribuisce in modo significativo alla vittoria dell’ultima Champions League dei bianconeri. Tale traguardo storico viene conquistato all’Olimpico, in seguito alla vittoria ai tiri di rigore contro l’Ajax.

Auguri a Pietro Vierchowod

Oggi, Pietro Vierchowod compie 65 anni. Un sincero augurio di buon compleanno va a questo indimenticabile campione che ha reso grande il calcio italiano nei decenni passati. Buon compleanno, Pietro!

LIVE NEWS