giovedì, Maggio 23, 2024

ROMA NEWS

LEGGI ANCHE

Mourinho ammette l’errore di non aver accettato l’offerta del Portogallo mentre era alla Roma. VIDEO!

Le riflessioni di Mourinho sul suo passato alla Roma e il futuro con il Portogallo

Nel corso di una recente intervista rilasciata al canale coreano di EA Sports su Youtube, José Mourinho, celebre allenatore portoghese e ex tecnico della Roma, ha offerto un’interessante panoramica della sua carriera e delle scelte prese mostrando un particolare rammarico per non aver accettato la guida della nazionale portoghese.

I tempi difficili alla Roma e il bisogno di sfide

Mourinho ha dichiarato: “Le due finali con la Roma sono state le più impegnative da conseguire. Millantare il medesimo livello di difficoltà è, forse, l’Europa League avuta con il Manchester United. Entrate le due squadre in un frangente non facile al mio arrivo. Alcuni allenatori mostrano maggiore astuzia nel selezionare gli incarichi perfetti, nelle condizioni idilliache per il raggiungimento del successo. Io, invece, ho necessità di lavorare incessantemente, sentendo di essere al centro dell’azione e di fornire un aiuto. Mi intriga misurarmi con le sfide, benché certe volte siano disquette dato che non si può presupporre che ottenga trofei se la mia compagine non è la più performante.”

Il rammarico per il Portogallo e le prospettive future

Quando interrogato su quale nazionale gli piacerebbe allenare, Mourinho non ha esitato: “Ovviamente il Portogallo. Ho avuto due opportunità di accettare l’incarico, ma le circostanze non erano quelle ideali. Ho commesso un errore rifiutando l’ultima offerta visto che ho optato per rimanere alla Roma. Attualmente, il Portogallo vanta una squadra eccezionale, una delle top cinque. Ero consapevole di tale eventualità, ma la connessione con la Roma e i suoi tifosi mi ha persuaso a rimanere. L’opportunità di allenare il Portogallo si è presentata due volte e sono fiducioso che ci sarà una terza volta. Guardo al futuro con l’auspicio di avere a disposizione una squadra forte come l’attuale.”

Queste parole di Mourinho rivelano un profondo attaccamento alla Roma, ma allo stesso tempo ammettono un rimpianto per non aver guidato la sua nazionale. Il futuro potrebbe ancora riservare a questo grande tecnico l’opportunità di realizzare il suo desiderio.

LIVE NEWS