giovedì, Maggio 23, 2024

ROMA NEWS

LEGGI ANCHE

Spugna su Roma Femminile: ‘Sabato puntiamo a conquistare lo Scudetto. La vittoria di oggi testimonia la nostra maturità’

Coach Spugna rivela la maturità della squadra di calcio femminile della Roma

A seguito della partita tra la Roma Femminile e la Juventus, il tecnico della Roma, Alessandro Spugna, ha condiviso i suoi pensieri.

Il punto di vista di Spugna

Sulla questione degli episodi arbitrali e l’introduzione del VAR, Spugna afferma: “Credo che nel campionato italiano gli arbitrati abbiano sempre fatto un buon lavoro. A volte in Champions ci sono stati qualche problemi. Non è il momento di affrontare questo argomento, dal momento che è molto ampio. Tutti stanno cercando di migliorare i propri standard e speriamo che lo stesso avvenga per gli arbitri”.

Parlando della vittoria contro la Juve, egli spiega: “Abbiamo avuto una performance molto matura e per certi versi di alta qualità contro la Juve. Se fossimo riusciti a segnare più gol nel primo tempo, la partita avrebbe preso una piega diversa”.

La corsa allo Scudetto della Roma Femminile

Guardando alla possibile vittoria dello Scudetto da parte della Roma, Spugna descrive come gestire i giocatori in tali circostanze: “Lo scorso anno siamo stati messi davanti a una situazione simile. Il nostro spogliatoio è molto tranquillo. Abbiamo il tempo di prepararci adeguatamente per la partita con la Fiorentina. Vogliamo chiudere questa fase in fretta quindi, dobbiamo gestire la settimana a venire con oculatezza e andare in campo senza ansia”.

Differenze e confronti con passate sfide contro la Juve

In seguito, lo stratega ha confrontato l’attuale match con la Juve con i precedenti: “Non tutte le partite tra Roma e Juve sono state eccitanti. Sebbene ci siano grandi giocatrici in entrambe le squadre, spesso regna molta tensione e la volontà di dominare porta a commettere errori. Contro la Juve, abbiamo dimostrato una grandiosa maturità e siamo riusciti a gestire le diverse fasi della partita. Ci manca solo il tocco finale”.

Una vittoria tanto attesa

Riguardo al suo interesse per la vittoria, il tecnico sottolinea: “Sapevo quanto fosse cruciale andare in vantaggio. Questa era una grande occasione per farlo”. Parlando della scelta di inserire Viens, aggiunge: “Aveva affrontato un lungo viaggio dopo essere stata nella sua nazionale, per cui era un po’ stancha. Ma sapevamo che avrebbe potuto dare di più negli ultimi minuti ed è quello che ha fatto. È una giocatrice chiave, proprio come altre nel nostro team”.

Sul gol segnato da Viens che ha consolidato il vantaggio della Roma, Spugna non nasconde la sua emozione: “È stata una celebrazione importante. Da inizio stagione siamo in testa e l’idea di distanziare la Juve di 13 punti era davvero significativa. La matematica dice che non è ancora finita, quindi dobbiamo prepararci per sabato e fare uno sforzo finale. Lo meritiamo”.

LIVE NEWS